mercoledì 25 marzo 2009

Scusi, Lei...

Lei se lo ricorda il futuro?
Quell’idea a cui c’eravamo abituati?
Si ricorda tutti quei libri che abbiamo letto, le idee che ci scambiavamo, le presunzioni?
Si ricorda da dove venivate e dove avete detto che stavamo andando?
Si ricorda che c’avete creduto in noi, prima di guardarci, come fate adesso, con quella specie di compassione lontana, che serve a difendervi dalla realtà di una promessa non mantenuta?

1 commento:

reset ha detto...

come si chiama quel medico tedesco per cui ho perso la testa?!
alzheimer nonna...alzheimer